CV: istruzioni per l’uso

5 consigli utili

1. Siate sintetici

I datori di lavoro impiegano generalmente meno di un minuto per valutare un CV ed effettuare una prima selezione dei candidati. Quindi se il primo impatto non funziona, avete perso la vostra occasione!

Utilizzate frasi brevi. Evitate di usare delle frasi stereotipate.

In genere, un CV di 2 pagine basta per valorizzare il vostro profilo.

Se siete laureati, inserite le informazioni relative alla scuola secondaria superiore solo se pertinenti con la vostra candidatura.

2. Siate chiari, essenziali e onesti

Concentratevi sui principali elementi che caratterizzano la vostra formazione e la vostra esperienza professionale.

La vostra esperienza professionale è limitata? Allora iniziate con la descrizione della vostra formazione, cercando di dare risalto alle attività di tirocinio o volontariato svolte nel corso degli studi.

Fornite spiegazioni su eventuali interruzioni nel corso degli studi o nel corso della vostra carriera, cercando di sottolineare le competenze che potreste aver maturato durante tale periodo.

Non mentite: rischiate di screditarvi nel corso dell’eventuale colloquio.

 3. Il giusto CV per il giusto impiego

Adeguate il CV in funzione dell’impiego ricercato.

Concentratevi sulle informazioni essenziali che rispondono ai requisiti dell’inserzione ed enfatizzate le competenze pertinenti.

Non occorre menzionare una vecchia esperienza professionale che non è coerente con la richiesta del datore di lavoro o con il tipo di impiego per il quale vi state candidando.

 4. Occhio alla redazione!
  • Descrivete le vostre competenze ed abilità in modo logico.
  • Descrivete per prime le informazioni più importanti.
  • Controllate l’ortografia e la punteggiatura.
  • Stampate il vostro CV su carta bianca (fatte salve le candidature elettroniche).
  • Se utilizzate il CV in formato europeo, non modificate l’impaginazione ed il font predefinito.
  • Aggiornate costantemente il CV.
 5. Controllate il vostro CV prima di inviarlo
  • Rileggete il CV più volte per assicurarvi che sia tutto a posto.
  • Fate leggere il CV a un amico o parente, per capire se il contenuto è chiaro e facilmente comprensibile.

Rielaborazione delle informazioni presenti sul sito di Europass